Corpo mio (di Lucia Ravera) 20/1/2016 Opera

Corpo mio di Ravera 20 1 16 Opera - Locandina

Corpo mio di Ravera 20 1 16 Opera – Locandina

Genere: dramma; identità di genere; dipendenza psicologica; rinascita
Debutto: 20 gennaio 2016 – Opera – Polifunzionale

Letture di MasKere – estratti dal volume Corpo mio (Ladolfi) di Lucia Ravera

Contenuto:
C’è un personaggio, Maria, che irrompe nell’incipit del romanzo. È stramba. Fa collezione di scarpe. Va in giro scalza. Scompare. Almeno così pare. Perché la storia cede il passo a un’altra persona, Laura, che dopo trent’anni di matrimonio con Alberto, una vita agiata, invidiabile, resta sola. Il lutto dell’abbandono la travolge con una carica devastante, paralizzando la sua mente e il suo corpo, al quale affida il compito di testimoniare le fasi della disperazione, finché imprevista sopraggiunge la svolta. Al ritorno da un viaggio a Parigi, dove tocca il culmine della perdita di sé, ma anche il miraggio di una risalita, Laura riceve la notizia della morte di Alberto. Qualcosa di imponderabile accade dentro di lei e qualcosa di ancora più detonante accade davanti a lei. Nella sua esistenza entra con tenerezza struggente e impetuosa determinazione un giovane. Impacciato, originale, sfuggente, nell’ambiguità di un’identità non ancora svelata le consegna l’eredità di un segreto custodito a lungo. Chi è quella persona che Laura si ostina a chiamare “il tuo ragazzo”, rivolgendosi in un dialogo ideale al marito assente? Perché, pur volendolo, non riesce a liberarsene? Intorno a queste domande si riannodano i fili della vicenda fitta di richiami, di slanci, di parentesi aperte che trovano nel corso delle pagine soluzioni inattese e inattese epifanie. Complice una scrittura elegante, scolpita nella carne, capace di indagare la scepsi del sentimento in un respiro che soffia oltre i confini delle relazioni di coppia, nei mondi più scomodi e autentici del “male oscuro”, delle varianti della maternità, dell’affermazione dell’identità di genere.

Lucia Ravera nasce nel 1970. Studi classici, una laurea in letteratura russa, vive a Opera. Giornalista pubblicista, è attualmente responsabile dell’ufficio stampa e della comunicazione di un Ente pubblico. Svolge attività di copywriter free lance, ha insegnato presso scuole secondarie di primo e secondo grado e partecipato alla redazione di riviste di critica letteraria.
Con Ugo Mursia Editore ha pubblicato nel gennaio 2008 il suo primo romanzo: La storia finisce qui.
Nel 2012 con Giuliano Ladolfi Editore ha pubblicato il saggio: Le ragazze della scrittura. Oltre i tabù, la letteratura contemporanea femminile in Italia. Corpo mio è il suo terzo libro.